VIGNETTE !!!!!
Home
Contattaci
Notizie
Collegamenti web
Dall'Italia e dal mondo


888 PERSONAL SHOPPER
COME NASCE L'IDEA



Un gruppo di ragazzi e qualche birra fresca, dopo una giornata a visitare alcuni dei negozi più cool d’Europa. Creiamo un vero e proprio calendario degli sconti in giro per il mondo! “Best brands@best boutiques”. Organizzare veri e propri viaggi nei periodi migliori per fare acquisti dei brand che preferiamo e contemporaneamente visitare e rivisitare città. Il lato più positivo è che questa idea ci permette anche di aiutare boutique, profumerie, parrucchieri, ristoratori, albergatori e tutti gli altri operatori commerciali, a fare sistema creando una rete che si aiuta e si sostiene vicendevolmente Provate a pensare: nel periodo di sconto della boutique, anche hotel, ristoranti, parrucchieri, profumerie e tutti quelli potenzialmente coinvolti attivano promozioni dedicate a visitatori specifici, quelli che hanno visitato la boutique. Visitare una città completamente in saldo in un dato periodo sarebbe un’occasione che attirerebbe persone da tutto il mondo, senza ombra di dubbio. “Noi vogliamo dare il nostro contributo affinchè tutto questo si possa realizzare



Chi è il personal shopper?

Il personal shopper è una moderna figura professionale una sorta di consulente personale di shopping. E' anche un consulente d'immagine che da indicazioni concrete sia per un cambio di look totale quanto per migliorare il proprio stile o apparenza
Accompagna i propri clienti nello shopping fornendo consigli su cosa comprare e dove, per realizzare lo stile che meglio rispecchia i desideri e le necessità del cliente.
cerca di raccogliere il maggior numero di informazioni possibile, per delineare lo stile di vita del cliente, i suoi obbiettivi personali e professionali e quindi l’immagine che vuole dare di se.
L'abito non fa il monaco ma nel mondo di oggi, spesso, le persone si fermano alla prima impressione, che è quella che conta. seguici su www.888ps.it





Nasce l'inno dei medici contro il virus

Un video musicale per raccomandare ai cittadini di restare a casa. È quello realizzato dalla Federazione Italiana delle Società Medico Scientifiche (Fism) suonato e cantato da medici specialisti e rilanciato sui social della Fism e del Ministero della Salute. Pur impegnati in un momento così difficile, un gruppo di medici da tutta Italia ha voluto trovare il tempo, tra un turno e l'altro, per prendere gli strumenti in mano e rilanciare l'invito ai cittadini a restare a casa. Il testo è stato scritto appositamente per loro dal maestro Giulio Rapetti Mogol che ha rivisto le parole originarie de “Il mio canto libero”, il classico della canzone italiana scritto con Lucio Battisti. È così nata l'idea di interpretare la canzone, ovviamente a distanza, mettendo a valore le capacità musicali di tanti professionisti delle corsie di tutta Italia per sottolineare come il difficile lavoro negli ospedali debba essere sostenuto dall'impegno di tutti. Ne è nato un vero e proprio inno che, pur nella fatica, non abbandona la speranza. Come recita il testo “adesso resta a casa, esci solo a far la spesa… domani un nuovo giorno sarà”.



Un gruppo di 30 sanitari albanesi è arrivato in Italia. Le parole del premier albanese: "Noi non siamo ricchi ma neanche privi di memoria, non abbandoniamo mai gli amici in difficoltà. Questa è una guerra che non si vince da soli.
i



Domenico Bini

il momento

sta andando tutto male

O SIGNORE






La strana creatura è stata filmata in un villaggio di Miao nel Kunming, nella Cina Meridionale. Si tratta di una mutazione genetica oppure di tanta suggestione?
Genova oggi rinasce. Coltiviamo la memoria e mettiamo al primo posto la sicurezza
Valutazione utente: / 0
Scritto da Administrator   
lunedì 03 agosto 2020




Alle 11.36 del 14 agosto 2018 l’Italia si è fermata davanti al crollo di Ponte Morandi a Genova, che ha travolto e ucciso 43 persone. Un dolore lancinante, una ferita profonda e ancora aperta. L’infrastruttura nata per unire ha separato per sempre quelle persone dai loro cari.
Il MoVimento 5 Stelle, con l’impegno dei portavoce liguri in primis e dell’ex ministro Toninelli, da subito ha iniziato a lavorare per far rialzare Genova e portare sollievo ai genovesi. Immediatamente abbiamo detto che chi con una cattiva gestione crea le condizioni per una tragedia di tali dimensioni non può essere “custode” delle nostre autostrade.
Davanti al nuovo viadotto che oggi viene inaugurato non c’è alcunché da festeggiare, ma possiamo tracciare un bilancio di questi due anni di duro lavoro.
Due anni in cui abbiamo messo mano al sistema delle concessioni, abbiamo ripreso le redini dei controlli e della sicurezza, abbiamo approvato e poi messo in campo misure importanti per Genova e per i genovesi. I portavoce liguri del MoVimento, l’allora ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli e oggi il sottosegretario Roberto Traversi e il viceministro Giancarlo Cancelleri hanno seguito da vicino ogni passaggio di questo delicato percorso, fronteggiando le troppe e pericolose carenze di un sistema che ha privilegiato il profitto a discapito della manutenzione e della sicurezza della circolazione.
Oggi Genova e la Liguria sono alla vigilia di una nuova fase, con l’apertura di Ponte San Giorgio e con la fine dei lavori di manutenzione che hanno interessato la rete autostradale nei giorni passati.
Lo Stato in questi due anni ha fatto la propria parte, anche facendo in modo che il nuovo ponte fosse costruito in tempi celerissimi e senza coinvolgere Atlantia nei lavori. Questo non allevierà la sofferenza di chi ha perso i propri cari, non cancellerà il dolore.
Non ci siamo fermati e non ci fermeremo certo adesso. Due anni fa abbiamo promesso giustizia ai cittadini liguri e, in attesa dei processi, delle risposte che arriveranno dalle aule di un tribunale, grazie al proficuo impegno del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte abbiamo provato a fare qualcosa di importante e ci siamo riusciti. Abbiamo dato il via all’estromissione di Atlantia, del gruppo Benetton, dal controllo di Autostrade per l’Italia. Un risultato che porta la firma del Movimento 5 Stelle e di questo governo, un chiaro segnale che le cose possono e devono cambiare ora. Non quando ormai è troppo tardi.
Scriviamo insieme la storia del domani ripartendo da solide basi, lasciando fuori chi si è riempito le tasche di introiti miliardari, guadagnando più di ciò che gli era dovuto non investendo in manutenzione di strade, ponti, viadotti. Teniamo fuori dal futuro delle nostre infrastrutture chi si è voltato dall’altra parte ignorando falle e problematiche esistenti sulle strade italiane, quelle che milioni di cittadini percorrono ogni giorno.
Stiamo rimettendo sotto il controllo pubblico l’intera rete autostradale. Lo Stato tutelerà i cittadini dagli speculatori e dai rincari dei pedaggi. La cura delle nostre Infrastrutture, la loro sicurezza e l’incolumità di chi viaggia lungo le nostre strade non sono più slogan ma azioni concrete.
dei deputati, senatori ed europarlamentari liguri del Movimento 5 Stelle
font.blogdellestelle

Lascia il primo commento! | Aggiungi ai preferiti (47) | Riporta quest'articolo sul tuo sito! | Visualizzazioni: 120

 
La "scommessa": da senza dimora a proprietari di casa
Valutazione utente: / 0
Scritto da Administrator   
lunedì 27 luglio 2020



Foto: Redattoresociale.it

Per ora sono solo due famiglie, è un esperimento e sta funzionando. Da persone rimaste senza casa e con gravi problemi economici a proprietari di un appartamento: un bel salto, solo un paio di anni fa impensabile per loro. “Si tratta di famiglie che abbiamo accompagnato finora ospitandole in uno dei nostri alloggi, ora che hanno un lavoro le stiamo aiutando a rendersi ancora più autonomi”, spiega Alberto Sinigallia, presidente della Fondazione Progetto Arca, che ha avviato questo nuovo progetto, che ribalta un po' il pensiero che chi finisce in strada è destinato a vivere nella precarietà per sempre.
“Ci siamo resi conto che per chi è ospite nei nostri appartamenti, di solito per 12 o 18 mesi, è poi difficile andare a vivere in una casa propria. E per alcune famiglie la soluzione può essere quella di accompagnarle all'acquisto, perché le responsabilizza maggiormente e perché permette loro di impegnarsi per qualcosa che poi sarà di loro proprietà”, aggiunge Alberto Sinigallia. La Fondazione fa da garante e intorno alla famiglia c'è una rete di operatori. Prima di arrivare a fare questo passo, le famiglie fanno anche un periodo di formazione per imparare a gestire meglio le proprie spese e risparmi. “Contiamo di arrivare nei prossimi mesi a fare questa proposta a una trentina di famiglie”, sottolinea il presidente della Fondazione.
Un progetto sperimentale, che sta muovendo i primi passi proprio in un periodo difficile, con centinaia di famiglie messe in ginocchio dal lockdown e dalla perdita di lavoro e reddito. “Alla Bottega solidale di Rozzano, dove è possibile fare la spesa gratuitamente, sono ormai circa 500 le famiglie che serviamo, su segnalazione del Comune”, racconta Sinigallia. Ma appunto la spesa gratuita così come i pacchi viveri sono aiuti provvisori. “Lo sforzo è quello di costruire con chi è in difficoltà un percorso, che può arrivare addirittura alla ricerca di una casa da comprare. Non è facile, ci vuole tempo, ma non ci si può fermare solo alla distribuzione di cibo”, conclude Alberto Sinigallia.
Da Redattoresociale.it
font.unimondo.org

Lascia il primo commento! | Aggiungi ai preferiti (48) | Riporta quest'articolo sul tuo sito! | Visualizzazioni: 118

 
Animali, esseri senzienti: ecco come li vogliamo tutelare
Valutazione utente: / 0
Scritto da Administrator   
lunedì 27 luglio 2020



Gandhi affermava che la grandezza e il progresso morale di una Nazione si possono giudicare dal modo in cui si trattano gli animali. Eppure la normativa attuale non fornisce sufficienti tutele per gli animali e adeguate sanzioni per chi li maltratta. Da qui la necessità e la volontà del MoVimento 5 Stelle di presentare una proposta di legge, a mia prima firma, fondata sulla necessità di ridisegnare i confini dei diritti attribuiti ai nostri compagni di vita.
Considerarli esseri senzienti, ossia dotati di una loro sensibilità è un obbligo non più rinviabile, ma non è che il primo passo. Nel corso della conferenza in streaming “Animali. Esseri viventi e senzienti”, con le colleghe deputate Doriana Sarli, Antonella Papiro, Carmen Di Lauro e Gilda Sportiello abbiamo illustrato insieme al vicepresidente del Parlamento Europeo, Fabio Massimo Cataldo e alla nostra eurodeputata Eleonora Evi, la proposta di legge sulla tutela degli animali d’affezione, appena depositata alla Camera dei deputati. Il testo prevede nuove misure per la prevenzione e la gestione del randagismo e la creazione di registri ed elenchi di coloro che si sono resi responsabili di maltrattamento nei confronti di qualsiasi animale, a cui saranno precluse le attività a contatto con gli animali stessi, ma anche l’obbligo di effettuare campagne di informazione, sensibilizzazione e promozione delle adozioni. Attraverso questa nuova proposta di legge si punterà a creare finalmente un’anagrafe Nazionale ben organizzata, oltre che alla creazione di un elenco di coloro che si sono resi responsabili di maltrattamento nei confronti di qualsiasi animale, a cui saranno precluse attività a contatto con gli animali stessi. È arrivato il momento di far risvegliare gli animi, abbiamo bisogno dell’impegno di tutti, affinché la tutela degli animali diventi una priorità anche all’interno delle istituzioni. Dobbiamo iniziare a vivere davvero in armonia con la natura e con i nostri compagni di viaggio su questa Terra.
di Francesca Flati ( Deputato del MoVimento 5 Stelle )
font.blogdellestelle

Lascia il primo commento! | Aggiungi ai preferiti (35) | Riporta quest'articolo sul tuo sito! | Visualizzazioni: 108

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 13 - 16 di 866





BESTBRANDS@BESTBOUTIQUES......................................................



Perchè un calendario degli sconti bestbrands@bestboutiques ?


Forse perchè ti offre l'occasione di acquistare quel capo che hai sempre sognato !
Forse perchè ti offre l'occasione di visitare una nuova città e conoscere
gente nuova !
Forse perchè mettendosi insieme commercianti e artigiani possono combattere questa battaglia con la speranza di vincere !
Forse perche se non c'era bisognava inventarlo !
Iscriviti su 888 Personal Shopper
#888personalshopper #bestbrands #bestboutiques #future




Forse è la soluzione giusta
Un calendario degli sconti bestbrands@bestboutiques ?
Offre l'occasione di acquistare quel capo che hai sempre sognato !
Offre l'occasione di visitare una nuova città e conoscere gente nuova !
Offre a commercianti e artigiani la possibilità di combattere questa battaglia con la speranza di vincere !
Non c'era e bisognava inventarlo !
Iscriviti su 888 Personal Shopper
#888personalshopper #bestbrands #bestboutiques #future




Un calendario degli sconti bestbrands@bestboutiques Sarà la soluzione giusta🥰🥰🥰

Sarà l’occasione di acquistare i capi da sempre sognati spendendo cifre non da capogiro🙂🙂🙂

Sarà l’occasione di vedere nuove città e conoscere nuova gente visitando i musei, i monumenti e i migliori ristoranti😋😋😋

Sarà l’occasione per mettere insieme commercianti e artigiani sfruttando al meglio le loro sinergie😍😍😍


Iscriviti su 888 Personal Shopper
#888personalshopper #bestbrands #bestboutiques #future


888 Personal Shopper.........................................


Cambio di paradigma




Cosa succederebbe se le boutique di abbigliamento, accessori e fragranze unissero i loro sforzi inserendosi in un network e nel periodo dei loro sconti, accordandosi con hotel, b&b, ristoranti, musei, parrucchieri estetisti teatri cinema etc della loro zona, offrissero ai clienti da fuori regione e non solo, dei coupon di sconti legati agli acquisti fatti in boutique?
iscriviti su www.888ps.it


iscriviti e Seguici su 888 Personal Shopper




Il futuro del retail


In questi tempi il mondo fa i conti con una tragedia socioeconomica dalle proporzioni immani. Il problema sanitario lentamente rientrerà, ma inevitabilmente ci si interroga per capire come affrontare al meglio il dramma economico. Da questo punto di vista non è solamente necessario studiare provvedimenti per tamponare le perdite, ma anche progettare la ripresa. Una ripresa che però avverrà in un contesto profondamente diverso, di cui è necessario comprendere fin da ora le dinamiche per ideare strategie efficaci.

Seguici su 888 Personal Shopper



\n Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo


Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
INFORMAZIONE LIBERA

L'INVASIONE DEI MILITARI USA IN EUROPA, SPIEGATA MEGLIO - Manlio Dinucci - #Byoblu24


DIEGO FUSARO: Controinformazione. Cosa sta davvero accadendo? Carri armati, Ue, situazione economica


"Coronavirus: incomprensibile che vengano prese precauzioni diverse all'interno dell'UE" ► Michetti

  | Top |